La guida italiana a Magic: the Gatheringfantacarte
Login
User ID:
Password:  
Registrati Password persa?
Menu Introduzione Avanzato Database Documentazione PC Game Forum Market News
 

 

Il mio set

Questo è il mio primo set di Magic the Gathering. Spero di aver bilanciato bene le carte in esso. Ho voluto superare il precedente limite di potenza delle creature, creandone una fortissima, la sua forza e la sua costituzione arrivano a 16 ma sia il costo di mana elevato sia la sua abilità negativa la rende una carta mediocre. Il simbolo delle STARS è stato creato da una stella salando di due il punti di rientranza. Il set lo dedico alla Wizards L’Adunanza che mi ha dato vari consigli sulle carte e sul mondo di Magic e mi ha reso possibile creare questo set. Dopo questa premessa vi dico di seguirmi e guardare le novità di questa nuova “espansione”. 

La furia delle stelle

Mirrodin è un deserto di Cadaveri i rimanenti Golem di Scorie si nutrono delle ossa degli Elfi, quello che una volta era considerato un mondo meraviglioso stava lentamente svanendo. Ove vi era gioia, ora vi è dolore, dove vi era allegria, ora disperazione, dove prima vi era il bene, ora vi è il male.
La catastrofe di Mirrodin aveva ormai raggiunto l’apice, il suo memento peggiore. Una volta il nostro mondo, anche de imperfetto aveva un ordine, l’ordine proveniva dall’Occhio: l’Occhio di Darksteel, l’oggetto regolatrice del mondo. Le guerre, che come ogni guerra portavano morte e disperazione da entrambe le parti avevano la loro pausa, un momento di riorganizzazione dal punto di vista militare, e un momento di pace dal punto di vista umano. Pace una parola assai bella, ma troppo bella perché possa esistere in questo mondo.
Mi presento, mi chiamo Frank, e sono un elfo, nella mia famiglia ci sono state insegnate come virtù il rispetto e l’amore per la natura e per gli animali, affinché ci aiutino, sia nei momenti di seria difficoltà, sia nella vita quotidiana. Sono nato il 23 Maggio, secondo il vostro calendario, 1323 in una città artistica di nome Reknos, ed è proprio in questa città che ha origine la nostra storia.
Come tutti sanno Mirrodin è il nome del nostro caro, piccolo pianeta, di diametro quanto la terra. Il sistema di soli nella quale Mirrodin ne fa parte è invece dieci volte più vasto di quello terrestre, Mirrodin gira attorno a cinque soli: uno emette una luce dorata, uno la emette azzurra, uno rossa, uno vede e uno non la emette poiché è una sorta di buco nero. Mirrodin è diviso in sei regni, legati ai cinque soli, sia da un punto di vista religioso, sia da un punto di vista politico. I sei regni sono: Lubbul, legato al sole azzurro, Comprende la parte costiera orientale e le isole di Ribul e Rasix; vi è poi lo stato del Waitibonceth, comprende la parte centrale del nostro mondo, legato al sole bianco. Poi vi è il mio: Gereverden posto magnifico dove sono nato.
Gli altri stati sono invece situati in un’altra dimensione, o almeno lo erano prima che l’occhio fosse rimosso dalla Roccaforte di Darksteel, forgia dell'Occhio di Darksteel, casa dei custodi di Mirrodin, posto dove esso era stato creato e posto dove ora verrà distrutto. Ma torniamo alla mia storia…
Reknos era una cittadina tranquilla, la vita scorreva serena, senza preoccuparsi di cosa accadeva fuori della città. Un giorno come alti mi stavo avviando verso casa quando vidi mio zio (uomo robusto, un po’ basso, indossava un paio di pantaloni di soxin: un materiale derivato di canne di bamboo e liane rinforzato da uno speciale terriccio flessibile come un elastico ma duro quanto una roccia, e una maglia di lana) che mi si avvicinò e sbattendo la sua manona sulla mia spalla disse:
« Figliolo, è arrivato il momento che tu sappia una cosa…»
«Cosa zio? » dissi «cosa vuoi che sappia? »
«Vieni con me »
Io lo seguii, senza esitare un attimo, ci sedemmo davanti al tavolo della cucina, lui aveva lo sguardo serio, non capivo cosa mi stesse per dire, pensavo a qualcosa che avevo fatto di male. Ma quello che stava per uscire dalle sue labbra era al di fuori della mia immaginazione.
«Ascolta conosci il motivo della pace che vi è in questo villaggio? »
Scossi la testa e risposi…
«Fortuna?... »
«No! Fato! In tutto lo stato del Gereverden vi è stato lanciato 3000 anni or sono un sortilegio.»
«Che cosa intendi Zio? Ora Moriremo? »
«Questo possono dirlo solo le stelle ».

Osservazioni tecniche

Tra le Stars vi sono delle carte provenienti dal passato (come nella Spirale Temporale). Quindi sono stato attento sul fatto che coincidessero sia gli effetti, sia la descrizione, sia l’autore.
La maggior parte delle immagini presenti nelle carte le ho prese da internet e quando possibile ho scritto nella zona riservata in basso il nome dell’artista o il sito nella quale ho preso l’immagine.
Talvolta ho modificato alcune di queste immagini, nella zona riservata all’artista ho messo allora o “immagine rielaborata” o “(modificato/a)”.
 

Le nuove carte

Nelle Stars nasce un nuovo tipo di Carte così come le Stregonerie e gli Istantanei hanno la funzione “doppia” anche le Creature con le Stars godono di questa abilità. Queste creature sono simili a carte come Calcalava Akki o Bushi Piededolce ma oltre alla possibilità di giocarle in entrambi i modi, uno può scegliere di tappare 2 e ruotare queste carte in un qualsiasi momento.

 

Le nuove abilità

Rincuorarsi e Scoraggiarsi sono due delle nuove abilità del set. Spesso capita che una creatura bersagliata da un incremento di potenza muoia prima che l’incremento si risolva. Per esempio: Una pedina verde 5/5, viene bersagliata da Potenza della Vecchia Krosa. L’avversario risponde usando Terrore. La pedina andrà nel cimitero prima che si risolva Potenza della Vecchia Krosa quindi l’istantaneo verde, non avendo più in bersaglio è neutralizzato. Con scoraggiarsi la magia neutralizzata non si limiterà ad andare nel cimitero ma verrà bensì rimossa dal gioco.
Con rincuorarsi verrà in qusto esempio rimossa la magia col nome di Terrore
 
Tempesta di Morte è molto simile a Tempesta sepolcrale ma più limitata
Il Rinvigorimento è una Rigenerazione potenziata: una creatura 1/1 può essere “Rinvigorita” anche se una magia gli facesse prendere -1/-1 
Segnalini distruzione: un permanente con cinque o più segnalini distruzione è rimosso dal gioco alla fine del turno in cui viene messo l’ultimo segnalino.
 

 

Le immagini
Bianco   Blu   Gold   Incolore   Nero   Rosso   Terre   Verde  

 


Copyright 1998-2016 - mtgdb.net - Tutti i marchi sono tutelati dai diritti d'autore dei rispettivi proprietari.