Emissari di Kromos

Il mio set

Il mio secondo set, mi viene da piangere, quasi. QUASI. Ho cercato di affinare l’arte di far set, facendone un altro. Ma sembra che non ci sia riuscito. Le abilità infatti, rispetto allo scorso set, sono trattate un po' meno e le carte con le abilità del set sono davvero poche. Per il resto credo che il lavoro che ho fatto sia molto apprezzabile. Spero che le carte Ibride e multicolore che ho fatto vi piacciano, come piacciano a me. Anche qui, avvisatemi se violo un qualsiasi diritto d’autore o il mio set offende e/o non va bene o viola qualche legge. Godetevelo, anche perché mi sono fatto un mazzo così ( e con mazzo intendo … ). La mia abilità discorsiva goblin non è certo migliorata e quindi anche questo discorso termina. Ora.

Una guerra infinita

La guerra continuava senza sosta. Sembrava non conoscere ne giorni di festa e neanche trattative di pace. La sete di sangue di Goblin e l’orgoglio di Leghnat non potevano essere placati facilmente e entrambi non volevano saperne di cessare il conflitto. Ma anche loro volevano che quel terribile flagello smettesse. E intanto la faida di sangue non cessava. Gli stessi elfi, angeli, soldati, maghi e zombie che avevano ben voluto imbracciare le armi per i loro spiriti, ora sognavano più che mai di abbandonarle e di ritrovare una pace stabile fra tutti i piani dimensionali. Ma questo obbiettivo era irraggiungibile. E intanto il sangue scorreva a fiumi.

Ma qualcosa accadde e cambiò ogni cosa. Draziw e Goblin si incontrarono. Fu una cosa davvero buffa : mentre i goblin di Goblin sgozzavano selvaggiamente i maghi, gli stessi maghi rubavano la ragione ai servi di Goblin. Ma loro erano stufi, molto stufi. Finalmente Goblin potè dire alla sorella quanto egli fosse dispiaciuto per le perdite che gli arrecava, ma era mosso solo dal desiderio di preservare la sua creatura, ormai un figlio per lui. Anche Draziw si scusò per tutti i Goblin che uccideva presso Skirk, ma disse al fratello che se non avrebbe fatto altrimenti Leghnat l’avrebbe considerata una traditrice e altro sangue sarebbe stato versato. E aggiunse anche che anche Vlisser voleva smettere di dare dolore ai suoi elfi e che loro due dovevano ideare una soluzione.

Fra le caverne di Skirk, di notte, due Avatar pensavano a plasmare il fato di tutti. Goblin disse a Draziw che lui avrebbe fatto qualsiasi cosa sotto suo ordine, se la dama blu avesse fatto in modo che il figlio Tcaftira fosse al sicuro. Draziw allora disse a Goblin di portarla da lui e lei lo avrebbe spedito su Mirrodin, il piano artificiale, dove sarebbe vissuto in pace e in sicurezza. Draziw, vedendo il robot, rimase stupita dalla sua intelligenza e dalla sua creazione e gli disse quanto fosse dispiaciuta per aver creduto che lui fosse un pericolo per tutti. E poi, fra le lacrime senza fine di Goblin, Tcaftira si stabilì a Mirrodin. Poi seguì una discussione su come finire la guerra. Essi sapevano che Leghnat era l’unica che volesse continuare il conflitto. Ma come fermarla? Né la conoscenza di Goblin delle faccende di guerra e né la saggezza di Draziw arrivarono a una soluzione. E molto amareggiati decisero di stringere i denti e di continuare a combattersi seppure fratelli, per non insospettire i propri alleati. E si dissero che ogni notte dovevano incontrarsi a Skirk nel santuario di Goblin per discutere una soluzione.

Molti furono i giorni che i due Avatar usarono pervenire a capo della situazione, ma ogni volta che sembrava giungessero alla soluzione, non ci riuscivano. E se di giorno da buoni famigli discutevano insieme per il bene dei loro popoli e di tutti, di giorno a malincuore si combattevano e uccidevano i figli dell’altro, soffrendo molto. Ma un giorno la guerra prese una svolta inaspettata. Leghnat e Daed proposero ai loro alleati una alleanza più ferrea, una sorta di alleanza nell’alleanza. Il primo a sperimentare i benefici di questa diplomazia fu Daed. Daed chiese a Goblin di concedergli parte della sua magia e lui gli avrebbe dato un po’ della sua, così avrebbero vinto la guerra. Goblin chiese a Draziw in uno dei loro incontri se assecondare il malvagio fratello. Lei disse di si, anche perché anche lei aveva fatto lo stesso. Riferì infatti a Goblin che Vlisser gli aveva chiesto di creare un’alleanza che mitigasse gli effetti della guerra per gli elfi e maghi. E gli disse anche che Leghnat, irritata dal fatto di non vincere la guerra, aveva fondato un’alleanza con Vlisser allo scopo di diventare ancora più potente.

Queste due alleanze si chiamavano rispettivamente Alleanza Costiera e Allenza della Fronda. Goblin notò che le alleanze così costruite funzionavano in modo efficiente e le truppe che attaccavano Skirk si riprendevano con un vigore che Goblin non aveva mai assaggiato. E lo trovò così disgustoso che accetto l’alleanza suprema con Daed, che chiamò Sangue Nero. Le alleanze, quando possibile, resero la guerra ancora più feroce e Draziw e Goblin non si rattristavano mai abbastanza per le perdite dei propri figli. Ma la guerra continuava senza sosta, ogni giorno come se fosse il primo. Sciami di eserciti da Kjeldor, Cielsudario, Tolaria e Skirk eruttavano da se stessi un nuovo esercito ogni giorno, per accogliere le sue ceneri la notte stessa. E intanto Draziw e Goblin si incontravano in maniera clandestina per decidere una soluzione che non arrivava mai.

Ma un giorno ci fu un avvenimento che cambiò tutto. Un giorno, mentre Goblin effettuava delle libagioni rituali al padre Kromos, una misteriosa creatura lo attacco e lo ferì. Solo una squadra di 500 goblin salvò l’Avatar e uccise la creatura. La sera stessa Goblin andò da Draziw, che in segno di pace gli guarì l’orrenda ferita riportata, ma scoprì una cosa eccezionale. Goblin e Draziw scoprirono che la creatura che aveva attaccato Goblin, secondo la scienza della dama blu, aveva il sangue di Kromos nelle vene.

I due spiriti si chiesero come mai il padre voleva uccidere Goblin, visto che era uno dei suoi più valenti figli. Intanto il numero di avvistamenti di creature riconducibili al volere di Kromos apparivano e cercavano di colpire ogni creatura vivente, senza prestare importanza alla razza. Draziw chiamò queste creature Emissari e diceva che essi celassero una storia o una verità, ma che lei stessa non riusciva a comprendere. E alla fine per merito loro la guerra cesso.

Un giorno Leghnat sorvolò Skirk con le sue ali per trovare Goblin e ucciderlo insieme alla sua guardia, ma fu bloccata da un Angelo che presumibilmente non le obbediva : era infatti un Angelo di Kromos. La creatura ferì Leghnat, che si schiantò contro la tana di Goblin a Skirk. Goblin vide Leghnat, il suo peggior nemico. Era in un bagno di sangue e le sue ali erano consunte e lacere. Lui la prese fra le braccia e la portò nella sua dimora, impedendo ai confusi goblin di torcerle un solo capello. E Goblin la guarì. Lei era stupita e confusa, ma il suo orgoglio la porto a dire : - Fratello mio, se vuoi qualcosa, la tua volontà sarà legge per me-. E Goblin rispose : - Finiamola con le smancerie inutili. Finisci questa guerra o ti spacco il tuo viso, sorella mia-.

E dopo tanto tempo, si abbracciarono. La guerra finì e in tutti i piani la festa dei popoli rimbombò ossessionata. Gli Avatar si riconciliarono, tranne Daed che sembrava sparito nel nulla. Finalmente gli spiriti erano di nuovo in pace e tutti i mondi potevano tornare a crescere e curarsi dei propri affari. Ma la pace non era ancora tale. E furono proprio gli Avatar, insieme, a scoprire una terribile verità.

Le alleanze degli Avatar

Se nel primo set i colori tiravano fuori i denti per vincere, anche nel secondo la situazione non è cambiata. Se vuoi provare a sfruttare le carte di Emissari di Kromos dovrai approfittare della sinergia dei colori e vedrai che i risultati non si faranno attendere. Rispetto al primo set i colori di base hanno mantenuto le loro caratteristiche primarie, ma la vera novità sono le Alleanze. Gli Avatar non vedono l’ora di mostrarti le loro incredibili armi e la loro enorme quantità di magie, che riuscirai a sfruttare solo se sarai scaltro ( questo ultimo pezzo suonava bene, eh? ) :

SANGUE NERO, ROSSO-NERO : Cosa ottieni se metti insieme un fanatico come Goblin e un sinistro manipolatore come Daed ? I Sangue Nero. Le truppe dei Sangue Nero presidiano Skirk ormai da tempo e sono in prevalenza Zombie, ai quali Goblin ha unito la sua magia. Ne è scaturita una razza di Zombie dal cervello di un Goblin ( ma anche viceversa non è male davvero). Come si intuisce facilmente, le carte di Sangue Nero mirano a infliggere all’avversario un dolore atroce ( Goblin) e a fargli scartare molte carte ( Daed ).

LA FRONDA, BIANCO-VERDE : Gli antichi nemici dei Goblin, elfi e soldati, si sono uniti in modo da distruggere Skirk per sempre. Vlisser e Leghnat sanno bene quale può essere un’accoppiata vincente : Vlisser ti fornirà tutto il mana di cui hai bisogno e Leghnat ti darà dei guerrieri temibili da schierare in campo. Inoltre, se vorrai familiarizzare con l’Alleanza della Fronda, noterai presto che molte volte ti sarà possibile mutare il mana prodotto in punti vita e viceversa. Troppo, anche per Goblin.

LA COSTA, BLU-VERDE : Draziw e Vlisser hanno deciso che la forza e la natura vanno a braccetto. E con carte così come dargli torto? Le carte della Costa sono finalizzate a potenziare le tue creature con la conoscenza : più peschi carte, più le tue creature potranno beneficare di una potenza inaudita. Ovviamente Vlisser e Draziw non sono stupidi : qualche creatura con volare l’hanno messa, per far fare pipì addosso al tuo avversario.

EMISSARI DI KROMOS : Chi sono in realtà queste creatura? La sola cosa che so e che odiano a morte tutti i colori e le loro abilità sono volte a uccidere tutti i colori esistenti. E vi pare poco? Non posso dirvi più nulla, però sappiateli maneggiare con cura.

 

Le abilità nuove

CARICARE 

A un certo punto gli Avatar si sono detti : perché non migliorare le nostre magie in modo definitivo? Ecco come nasce Carica. Carica è un’abilità che ti permette di potenziare alcune magie o creature. Semplicemente, devi pagare se vuoi il costo di carica della magie per quante volte vuoi : la magia sarà più potente per ogni volta che paghi caricare. Se ti può sembrare un po’ costoso e inutile, non tarderai a ricrederti.
INSTABILE

A volte la magie degli Avatr non riescono come dovrebbero per la fretta o perché stanno per essere uccisi e non hanno troppo tempo per fare le cose per bene. L’abilità Instabile scatta quando una carta con questa abilità viene bersagliata da un’abilità o una magia. Se è così, devi pagare il costo di Instabile, o la carta giungerà ben presto nella cripta. Il peggio è che molte magie con instabile ti chiedono un po’ del tuo sangue. Se ti stai chiedendo se l’abilità si innesca anche con le tue magie o abilità, ti dirò di SI. I goblin sono rinomati per la loro cattiveria.
OLOCAUSTO

Più la guerra va avanti, più agli adepti degli Avatar è richiesto un costo più alto per i loro signori. Così alto che a volte sono costretti a … morire. Le magie con olocausto diventano più potenti o semplicemente funzionano e basta solo se sacrifichi una o più creature. Più creature metti in tomba, più alto è l’effetto. Chiaro?
 

Conclusione

Allora, avete visto tutte le carte ? No ? E allora che siete venuti a fare qui? Se invece le avete viste andate sul forum di questo sito. Ringrazio come sempre my family, my sister, my friends, gli utenti di questo sito e gli utenti che mi hanno sostenuto ( 0? ). E ovviamente i goblin . Senza la loro presenza tutto questo non sarebbe stato possibile. Grazie di fermarvi a leggere queste stupide boiate di circostanza. Devo tornare a trucidare gli elfi. Arrivederci al prossimo set, miei cari goblin !

Le immagini

 Bianco - Blu - Nero - Rosso - Verde - Incolore - Gold - Terre